Archivio per la categoria SSAS

SSAS Count distinct with Null

Interessante e utile articolo, per ovviare ad il problema del count distinct in analysis services quando vi è un membro con valore Null.
Esempio: effettuare count distinct del campo cliente.

CLIENTE
A
A
B
C
NULL

Risultato atteso: 3
Risultato ottenuto: 4

Come risolvere il problema ?
leggi l articolo

Leggi il seguito di questo post »

, , ,

1 Commento

BISM – Business Intelligence Semantic Model

Giorni fa ho letto la presentazione di Tomislav Piasevoli, Business Intelligence Specialist per la BI Microsoft, tenuta durante una meeting in Croazia,

Ecco l’abstract della sessione in lingua italiana

La prossima versione di SQL Server offre diverse novità relative al Business Intelligence. Questa sessione sarà incentrata su uno di essi – il nuovo modello semantico all’interno di SQL Server Analysis Services (SSAS) noto come BISM. Abbiamo già avuto la possibilità di osservare il modello del Semantic Intelligence Business (BISM), all’interno di PowerPivot con il suo motore VertiPaq e calcoli DAX. La versione successiva di Analysis Services consentirà l’uso del modello BISM e in aggiunta al modello UDM già esistente. Cosa significa per chi implementa BI e che cosa significa per gli utenti finali?
La presentazione si concentrerà su BISM spiegare cosa è veramente e confrontarlo con l’UDM esistente.

In allegato il documento completo tradotto in lingua italiana e in lingua inglese

WinDays 11 – Business Intelligence Semantic Model – IT (Italia version)
WinDays 11 – Business Intelligence Semantic Model – EN (Italia version)

, , , , ,

1 Commento

Imparare DAX in pochi minuti

Per tutti coloro che si affacciano a PowerPivot o al modello tabulari dei progetti creati in strumenti di dati di SQL Server. Questo rapido e facile tutorial vi introduce su come utilizzare le espressioni DAX (Data Analysis) per risolvere una serie di dati di base di modellazione e problemi analitici.

Questo argomento include informazioni concettuali, una serie di attività che è possibile completare e alcuni quiz per verificare quello che hai imparato.
Dopo aver completato questo argomento, si dovrebbe avere una buona comprensione dei concetti fondamentali a DAX.

Learn DAX Basics in 30 Minutes

,

Lascia un commento

Misura di Deafult Cubo SSAS

Ogni cubo ha una misura di default impostata automaticamente.
 
Per sapere qual’è eseguire questo script:
 

WITH
MEMBER [Measures].[dMemberName] AS
[Measures].DefaultMember.Member_Name
SELECT{
[Measures].[dMemberName]}
ON 0 FROM [NomeCubo]

Per impostare una misura come misura di default, inserire questo script all’interno delle misure calcolate:

ALTER CUBE CURRENTCUBE UPDATE DIMENSION Measures, DEFAULT_MEMBER=[Measures].[Nome Misura]

Lascia un commento

Report SSRS per documentare la struttura del DB di SSAS 2008

Per creare un Data Dictionary di un cubo SSAS è molto utilite usufruire del SSAS SMV (Dynamic Management View) messo a disposizione da  Analysis Services.
Creando dei “Linked Server”  sull’istanza  di Analysis Services direttamente da SQL Server si possono fare delle query con delle  join tra le varie viste DMV messe a disposizione.

Ecco lo script che è stato utilizzato per creare il “Linked Server”:

EXEC master.dbo.sp_addlinkedserver
   @server = N’Nome Linked Server’
 , @srvproduct=N’MSOLAP’
 , @provider=N’MSOLAP’
 , @datasrc=N’Nome Instanza Analysis Services’
 , @catalog=N’Nome Database Multidimensionale’
 go
EXEC master.dbo.sp_addlinkedsrvlogin
   @rmtsrvname=N’Nome Linked Server’
 , @useself=N’False’
 , @locallogin=NULL
 , @rmtuser=NULL
 , @rmtpassword=NULL
go

Soluzione Report SSRS da scaricare: Tramite questo link è possibile scaricare un set di report cosi composto.

Il nome del “Linked Server” impostato nella soluzione è “SSAS_Reporter’.
Se lo abbiamo cambiato o abbiamo la necessità di fare più “Linked Server” all’interno di ogni dataset di ogni report bisogna modificare il riferimento al “Linked Serve” impostato nel comando “OpenQuery”.

  • Cube List.rdl – elenco dei cubi e prospettive in un database di Analysis Services 2008.
  • Cube Measures.rdl – informazioni sui gruppi di misure misure di ogni cubo / prospettiva presenti nel database.
  • Dimension List.rdl – elenco delle dimensioni del database.
  • Dimension Details.rdl – informazioni sugli attributi delle dimensioni e sulle gerarchie presenti nel database
  • KPIs.rdl – elenco degli indicatori KPI presenti nel database.
  • Gruppo di misure Dimensions.rdl – elenco di dimensioni collegate ad ogni gruppo di misure presente nel database.
  • SSAS DB Structure.rdl – report principale che include tutti i sotto report citati sopra.

Adventure Works DW 2008: a questo link trovate un esempio PDF realizzato sul database multidimensionale Adventure Works DW 2008.

Lascia un commento

Microsoft Analysis Services – Misura Dinamica sulle Dimensioni

Questo documento spiega come creare una misura dinamica che utilizzi gli elementi selezionati in colonna per effettuare diversi calcoli come ad esempio la Variazione e la Variazione %.
L’utente finale dovrà solo selezionare i due attributi che vuole vedere in colonna e la misura in automatico effettuerà i calcoli.

DATABASE RELAZIONALE

DATABASE MULTIDIMENSIONALE (ANALYSIS SERVIC ES)

, , , ,

Lascia un commento

Microsoft Analysis Services – Relazioni Molti a Molti

Questo articolo spiega il processo di implementazione di un cubo con relazioni molti a molti tra tabella dei fatti e dimensione.
Questo tipo di relazione permette di risolvere diverse problematiche di progetto.

Esempio Pratico:

Il sistema che vogliamo analizzare registra il numero di attività di ogni utente.
Nella dimensione ‘Utente’ ad esso vengono associati due ‘Agenti’, di conseguenza il codice utente non è più chiave univoca della tabella.

Implementando una relazione molti a molti con la tabella dei fatti possiamo risolvere la problematica.

DATABASE RELAZIONALE – SITUAZIONE INIZIALE

 

Questa situazione produce una dimensione Utente in cui la chiave ‘cdUser’ è duplicata.

Per poter realizzare una relazione Molti a Molti in ambito multi dimensionale dobbiamo prima introdurre le seguenti modifiche all’interno del nostro database relazionale.

DATABASE RELAZIONALE – MODIFICHE

DATABASE MULTIDIMENSIONALE – (ANALYSIS SERVICES)

 

, , , ,

Lascia un commento